MARCELLO ROLLI. Architetto e docente di Architettura presso il Liceo Artistico di Lecce.

55 anni, sposato con due figli. Laureato presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

Collabora per molti anni con un importante studio di architettura torinese dove si occupa di progettazione urbana, recupero e riuso di manufatti industriali, interventi residenziali, architettura d’interni.

Tra le esperienze professionali vi è la sperimentazione, progettazione e realizzazione di mappe tattili e guide in rilievo per la città di Torino, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi.

Il percorso professionale di progettista e di docente si interseca spesso con altri linguaggi artistici come la pittura, accompagnato costantemente da una grande passione per il teatro e la musica.

Eletto nel Consiglio Comunale di Leverano nel 2002 e nuovamente nel 2007. In questi anni ricopre la carica di Assessore ai Lavori Pubblici, alle Politiche Sociali, all’Istruzione e all’Urbanistica.

Segue, nell’ambito delle diverse amministrazioni, importanti interventi quali: la realizzazione dell’Area Mercatale, il completamento del Palazzo Municipale, il riuso funzionale di Palazzo Gorgoni con il centro culturale e la nuova Biblioteca Comunale, il riuso dell’edificio comunale di via Menotti, attuale sede della Croce Rossa, il recupero funzionale della Torre Federiciana, il completamento dell’asilo nido nella zona 167, la riqualificazione della piazza Roma e largo Fontana con la realizzazione dell’isola pedonale, la costruzione dell’impianto sportivo di piazza San Domenico Savio, la realizzazione di Piazza Pertini e la sistemazione di piazza Italia e piazza Mazzini. Nel 2004 attiva il percorso che porterà, negli anni successivi, alla trasformazione funzionale dell’ex Mercato Coperto in Centro Culturale Polifunzionale. Nel 2006, l’Ambito di Zona accoglie e finanzia la proposta di recupero funzionale dell’ex Mattatoio, avanzata dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Leverano. L’intervento di ristrutturazione che ne seguirà porterà all’attivazione dell’attuale struttura d’Ambito.

Gli interventi sulle infrastrutture e servizi comunali, sugli impianti pubblici e gli edifici scolastici, sulle aree urbane periferiche, realizzate nel decennio 2002-2012 si sommano ai progetti ed alle iniziative culturali.

Nel 2005, proprio nell’ambito delle politiche sociali, sostiene la nascita del Laboratorio Teatrale Comunale di via Roma. Nel novembre dello stesso anno viene inaugurata, nel primo piano di Palazzo Gorgoni, in via Sedile, la nuova Biblioteca Comunale, con la sala pubblica dedicata a Falcone e Borsellino. Nell’anno successivo, il piano terra dello stesso edificio viene completamente recuperato e riutilizzato come contenitore di un progetto culturale finanziato con il progetto Bollenti Spiriti, promosso dalla Regione Puglia. Dal 2005 al 2007, con la delega alle Politiche Sociali e all’Istruzione, organizza, attraverso il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, della Biblioteca Comunale, delle Associazioni locali, delle librerie ed editori per l’infanzia, le tre edizioni di Libri per Crescere, importante iniziativa culturale a sostegno della lettura nell’infanzia.

Durante l’attività amministrativa presiede il Centro Studi Geremia Re. Attraverso tale istituzione culturale viene pubblicata una prestigiosa monografia dedicata all’artista leveranese, organizza una mostra di disegni e grafiche, ne cura il rispettivo catalogo. Negli stessi anni cura la pubblicazione dedicata al poeta contadino Carmine Erroi (Rocco Torce).

Applica, tra il 2002 ed il 2005, anni durante i quali ricopre il ruolo di assessore ai Lavori Pubblici, le prime iniziative di Amministrazione Partecipata, attraverso la definizione del Piano Triennale delle Opere pubbliche, condiviso con i cittadini. Le stesse modalità vengono applicate, negli anni successivi, per la realizzazione dei progetti di rigenerazione urbana e sociale denominati Contratti di Quartiere 2, Piani Integrati per il Recupero delle Periferie, Piani Sociali di Zona, Bollenti Spiriti. Tutti strumenti di analisi, progettazione e finanziamento che prevedono fasi preliminari di ascolto, coinvolgimento e condivisione delle scelte con le associazioni, le istituzioni locali, le professioni e i cittadini. Da Giugno 2017 è Sindaco del Comune di Leverano.