A proposito di Educazione e Politche Sociali

Se EDUCARE significa offrire possibilità per apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni, allora IL CONTESTO POLITICO ha una grande responsabilita’. Infatti, è ESSENZIALE che un’amministrazione debba cercare di comprendere i fenomeni sociali complessi e agire attraverso un progetto sociale e una politica culturale che abbiano come PRINCIPIO FONDANTE l’ATTENZIONE e l’ASCOLTO DEI BISOGNI e come OBIETTIVO ULTIMO LO SVILUPPO di una COMUNITA’ in cui OGNUNO DI OGNI APPARTENENZA di genere, di orientamento sessuale, etnica, religiosa, culturale, politica e di abilità si senta PIENAMENTE REALIZZATO e LIBERO DI ESPRIMERSI.
Le nostre ragazze e i nostri ragazzi hanno bisogno, sin dai primi anni della loro vita, di occasioni per innamorarsi della conoscenza, per sperimentarsi nell’esercizio del pensiero critico, per comprendere che la legalità si esercita ogni giorno nel quotidiano. Le nostre ragazze e i nostri ragazzi hanno bisogno di occasioni per scoprire che il mondo intorno a loro è fatto di diversità di cui arricchirsi partendo dall’incontro curioso con il proprio vicino, hanno bisogno di occasioni per coltivare la propria creatività che è la migliore compagna per affrontare le novità ed avversità della vita. 

Dunque cosa possiamo fare?

CI piace pensare ad una COMUNITA’ ADULTA EDUCANTE che sia protagonista ATTIVA e PROPOSITIVA delle politiche sociali del paese e che senta DI AVERE DIRITTO E DOVERE di intervenire .

Quelle opportunità, la COMUNITA’ ADULTA EDUCANTE DEVE POTERLE OFFRIRE attraverso un lavoro di concerto e con la condivisione di obiettivi di TUTTE LE STRUTTURE EDUCANTI cioè amministratori, famiglie, scuole, parrocchie, associazioni, SINGOLI CITTANDINI che INSIEME possono tessere la trama di una rigenerazione sociale e culturale.

In questo modo l’ORIENTAMENTO E I PROGETTI POLITICI sono il lievito che, però, ha bisogno della farina, dell’acqua, del sale, del fuoco, e di ogni altro ingrediente per sfornare qualcosa di buono e nutriente. 

Dunque, siamo tutti risorse preziose chiamate a partecipare allo sviluppo di UNA COMUNITA’ basata sul RISPETTO, la COOPERAZIONE, l’ACCOGLIENZA  e l’AMORE per offrire a noi e ai nostri figli un presente ed un futuro di BELLEZZA.

Anna Maria Cagnazzo 

Candidata Consigliera per Scelta Popolare